HOME

Anche Smartangle parla di COVID? 

No grazie, noi preferiamo il fare!

Smartangle News • Apr, 2020 • #7

In queste ultime sei settimane, che ci hanno visto intensificare le nostre attività di smart working (e parliamo a ragion veduta conoscendo molto bene il concetto), abbiamo letto di tutto e di più sull’argomento COVID.

Esperti, pseudo-esperti, esperti auto-proclamati, e tanti, tantissimi commenti della cosiddetta civil society, ci hanno tenuto compagnia durante il lavoro, e a volte anche nelle ore serali. Abbiamo letto molte cose ritrite, molte cose banali, altrettante fake, e veramente poche analisi serie, ben fatte e soprattutto che tendevano a “imparare” da questa situazione di contingenza, per non commettere gli stessi errori e prepararci al prossimo futuro.

Ma allora anche Smartangle parla di COVID?

No, affatto! Noi abbiamo sempre preferito il fare, il pensare fuori dagli schemi, l’emergere dalla folla di chi si è più o meno palesemente, prodigato con webinar, attività online, consigli, linee guida, promozioni e sconti fasulli per provare a fare marketing ai tempi del Coronavirus.

Ci siamo volutamente estraniati da queste pratiche, anche perché sapevamo benissimo che dopo l’ondata di entusiasmo (forse le prime due settimane), sarebbe necessariamente arrivata l’ondata di apatia (in corso tutt’ora), una ripetitività degli argomenti con varie sfumature di grigio, e la noia per il fatto che, alla fine, si parla sempre delle stesse cose.

Lungi da noi l’essere polemici con questo nostro post. Vogliamo solamente accendere un piccolo occhio di bue su chi invece è restato ad ascoltare, senza alimentare il rumore di fondo, e che nel frattempo ha sperimentato, ha lavorato a nuove soluzioni, a nuovi strumenti, e a nuove strategie per gli scenari che ci si presenteranno quando questa emergenza ci riporterà alla “nuova normalità”.

Ebbene sì, una nuova normalità, perché nulla sarà come prima quando torneremo gradualmente operativi. Proprio a questa nuova normalità abbiamo guardato noi di Smartangle. Abbiamo lavorato con gli Enablers per dar voce agli imprenditori e ai manager, e non da un punto di vista giornalistico, per fare scoop, ma assolutamente pragmatico e molto più orientato al fare.

Dopo aver raccolto delle testimonianze interessantissime, illuminanti e molto rincuoranti, abbiamo lavorato, e stiamo lavorando, a nuovi strumenti e nuove iniziative. Vogliamo aiutare quelle imprese che hanno capito che, in questo preciso momento storico, è inutile polemizzare, gridare agli scandali, chiedere l’aiuto del Governo, puntare il dito su quello o quell’altro, ma che invece hanno pensato di rimboccarsi le maniche e guardare avanti.

Con Smartangle, e l’aiuto degli Enablers, abbiamo creato e portato online uno strumento per mappare l’innovatività delle aziende*. Abbiamo messo a disposizione un canvas per fotografare la vostra realtà industriale (Industry Model Canvas). Stiamo mettendo a punto, siamo alle ultime battute, uno strumento di pianificazione degli scenari possibili, per aiutare le imprese a capire come affrontare la ripartenza.

Siamo convinti che anche i consulenti avranno il loro bel da fare per capire come affrontare le sfide immediatamente future. Abbiamo imparato ad usare nuovi mezzi di comunicazione e di lavoro. Ci siamo rimessi a studiare, seguendo corsi online di famose università e di piattaforme di e-learning. Abbiamo condiviso le nuove esperienze, abbiamo fatto squadra, siamo stati al fianco dei nostri clienti, e siamo riusciti ad emergere dalla massa.

Siamo contenti di quello che abbiamo raggiunto, e non ci fermeremo, perché, senza ricadere nella melassa mediatica, siamo ancora convinti che volato il famoso cigno nero, saremo cambiati, in meglio, e riusciremo a trasformare tutti i problemi che troveremo ad attenderci, in opportunità.

* lo strumento si chiama Innovation Mapping ed è descritto in questo breve post